Coronavirus: ‘zona rossa’, 18 denunciati

01 Marzo 2020


(ANSA) – MILANO, 1 MAR – Sono diciotto, fra cui 12 stranieri, i denunciati in Provincia di Lodi che hanno cercato di eludere i controlli per andare in esercizi pubblici al di fuori della zona rossa, oppure sono entrati nella zona per trovare parenti. Da quanto si è saputo sono stati tutti scoperti negli ultimi giorni dai carabinieri e da altre forze dell’ordine che recintano la zona. Dovranno rispondere di violazione dell’ordine dell’autorità prescritto nel decreto emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri il 23 febbraio scorso. I controlli e l’impegno dei carabinieri – gli oltre 150 militari della Compagnia di Codogno e i rinforzi provenienti da tutt’Italia – proseguiranno senza sosta: i militari opereranno nell’arco delle 24 ore per contenere al massimo il diffondersi del virus, “cercando – è stato spiegato – di reprimere il comportamento scorretto di quei pochi irresponsabili purtroppo presenti”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà