Daytime Rai1, Coletta “5 volti per tempi fragili”

01 Settembre 2020



(ANSA) – ROMA, 01 SET – “Questo daytime è per me lo specchio del Paese in questo momento: ci aspettano un autunno incerto, tempi fragili e appuntamenti importanti dalla scuola al referendum all’economia”. Stefano Coletta, direttore di Rai1, è convinto “in grandissima onestà di aver scelto 5 volti che possono essere oggi la rappresentazione contemporanea del servizio pubblico, non sono dei conduttori teleguidati””. Lo ha detto alla presentazione dei programmi della prima parte del daytime dell’ammiraglia del servizio pubblico nella stagione 2020/2021, in onda dal lunedì al venerdì a partire dal 7 settembre. UnoMattina, in onda dalle 6.45, con la conduzione Monica Giandotti e Marco Frittella; Storie Italiane, dalle 9.55, con la guida di Eleonora Daniele; Oggi è un altro giorno, alle 14.00, affidato a Serena Bortone, ex volto di Agorà; Alberto Matano torna con La vita in diretta, stavolta in conduzione singola, alle 17.05. Assente Antonella Clerici, al comando di È sempre mezzogiorno (la cui partenza è slittata al 28 settembre). “Sono – ha aggiunto – contentissimo del suo rientro; il programma debutta con un leggero posticipo perché ha una struttura scenica complicata e per le norme anti Covid abbiamo deciso di partire più tardi”. Frittella e Giandotti, Bortone, Matano e Daniele, sono volti, ha aggiunto Coletta, “che possono fornire risposte eleganti, sobrie, senza protagonismi, possono mettersi al servizio della platea, sono giornalisti preparati. A loro ho chiesto di informare, di essere precisi, ma non dobbiamo non essere televisivi. Ho chiesto a ognuno delle quote di infotainment”. Il nodo da sciogliere riguarda la partenza di Ballando con le stelle. “Dovrebbe debuttare sabato 12 settembre, e ieri mattina è stato effettuato il terzo tampone a tutto il cast e a tutto il gruppo di lavoro: sono tutti negativi tranne ovviamente i due già trovati positivi nei giorni scorsi (Samuel Peron e Daniele Scardina) che non sono stati risottoposti a tampone ma lo saranno nuovamente”, aggiunge. “Decideremo la data di rientro all’Auditorium. Come sapete, quando c’è caso di positività la Rai non decide in autonomia, ma con la Asl di competenza, ci auguriamo tutti il debutto avvenga nella data prevista”. (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà