Dpcm: gestore cinema ci ripensa, ‘multa salata, chiudo’

26 Ottobre 2020


(ANSA) – TAVIANO, 26 OTT – Alla fine ha desistito e ha deciso di tenere chiuso il suo cinema: Antonio Mosticchio, titolare del cinema “Multiplex Sala Fasano” di Taviano, in Salento, questa mattina aveva affisso all’ingresso un cartello con la scritta: “Io resto aperto”. Ora quel cartello è stato rimosso. Ad indurre l’uomo a mettere fine a quella che aveva definito una disobbedienza civile contro l’ultimo Dpcm che chiude anche cinema e teatri, l’aver preso atto di una sanzione prevista in caso di mancata chiusura dai mille a 5mila euro. Assieme all ‘esercente sarebbero stati multati con 400 euro a testa anche gli avventori. “Inoltre, con me sarebbero stati multati anche i miei dipendenti – dice l’uomo -. Stando così le cose da solo non posso fare altro che chiudere, non ho le forze economiche per difendermi.” (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà