Edicole si rinnovano, presto in vendita anche i pos

11 Dicembre 2020




(ANSA) – ROMA, 11 DIC – Non solo giornali, non solo servizi per l’e-commerce, le edicole si aprono anche alla vendita di prodotti non editoriali, dai giocattoli ai biscotti e presto anche ai pos portatili. A essere vincente è la loro capillarità che si sposa bene con la mobilità intelligente, fondamentale nella pandemia e in futuro per salvare il nostro pianeta. Che sia sempre di più il momento dell’edicola innovativa, che accogliendo altre forme di vendita salva anche se stessa, lo racconta all’ANSA Andrea Liso, amministratore delegato di M-Dis, il primo distributore nazionale di giornali. “Siamo gli unici che stanno cercando di portare in edicola qualcosa di diverso” spiega Liso. Lo slogan è: “nell’e-commerce la ‘e’ sta per edicola. Associamo così la lettera con cui inizia il nuovo mondo al nostro caro vecchio mondo dell’edicola”. L’obiettivo è “salvare le edicole e rendere più intelligenti la mobilità e i servizi ai cittadini. E ora, un servizio nato per l’edicolante è disponibile anche per il cliente finale” dice Liso. E se l’e-commerce sta crescendo, “dopo il primo lockdown è venuto fuori che aziende come l’italiana Cellularline, di accessori per telefoni, o la Mattel per i giocattoli o produttori di biscotti come Divella e Matilde Vicenzi, che hanno visto scendere la disponibilità di vendita in bar e tabaccherie, ci hanno proposto di vendere i loro prodotti in edicola, a prezzi concorrenziali, non superiori a quelli di altri esercizi commerciali. Non è che stiamo facendo diventare l’edicola un bazar, ma gli edicolanti che vogliono aderire e proporre un giocattolo Mattel al loro cliente possono ordinare sul nostro portale PrimaEdicola.it quello che desiderano e nel giro di 2 giorni al Nord e di 3 giorni al sud e al centro, dipende dalle regioni, avrà il prodotto. Questo tipo di iniziativa è partita a fine luglio 2020 e abbiamo già avuto 800 edicole che hanno ordinato prodotti” spiega Liso. “Persino un operatore tedesco di pagamenti digitali, i pos portatili per pagamenti con carta di credito, che si chiama SumUp, ci ha chiesto di vendere in edicola i propri pos e cominceremo a farlo tra fine dicembre 2020 e inizio gennaio 2021” dice. (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà