Facebook, Antitrust revisionista, autorizzò acquisizioni

10 Dicembre 2020


(ANSA) – ROMA, 10 DIC – “Instagram e WhatsApp sono diventati gli straordinari prodotti che sono perché Facebook ha investito miliardi di dollari, competenze e anni di innovazione per sviluppare nuove funzionalità e migliori esperienze per i milioni di persone che amano questi prodotti. Il fatto più rilevante che la Commissione non menziona nella sua denuncia di 53 pagine è che ha autorizzato queste acquisizioni anni fa. Questa è storia revisionista. Le leggi antitrust esistono per proteggere i consumatori e promuovere l’innovazione non per punire le aziende di successo”: è il commento di Facebook, dopo le cause lanciate dall’Antitrust Usa e da 48 stati. (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà