Formigli, torno per far sentire il peso delle parole

09 Settembre 2020


(ANSA) – ROMA, 09 SET – “Il pubblico non ci sarà per ragioni di sicurezza, ma comunque avevamo già deciso di rinunciarvi. Il lockdown ci ha insegnato a sentire di più il peso delle parole ed è per questo che non voglio il pubblico. Dobbiamo tutti essere più attenti alle parole che usiamo”. Corrado Formigli torna da domani su La7 con l’undicesima stagione di Piazzapulita, con l’obiettivo di puntare all’essenziale, lasciando da parte i fronzoli della politica. “Lo sforzo sarà di autonomizzarsi dalla politica – dice in un’intervista all’ANSA -. Se i leader politici vorranno venire dovranno accettare il confronto sulle inchieste che faremo, con un’attenzione molto forte alla cronaca”. Reportage e inchieste al centro delle 35 puntate, prodotte da Banijay Italia. Si parte dalla ripresa della scuola, “una situazione grave”, e da un approfondimento sui negazionisti del covid. “Come è possibile che in un paese che ha subito 35 mila morti, si sia dimenticato tutto così in fretta? Cercheremo di capire cosa c’è dietro questo oblio”. “I volti della trasmissione saranno Antonio Padellaro, Selvaggia Lucarelli, Tito Boeri e Alessandro De Angelis e sono contento di annunciare l’arrivo di Mario Calabresi”, fa sapere Formigli, che potrà contare come sempre sui racconti di Stefano Massini. “Ha iniziato a girare l’Italia ora che i teatri sono chiusi – sottolinea – e racconterà a modo suo quello che ha visto”. (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà