Kazakistan: oggi elezioni parlamentari, senza opposizioni

10 Gennaio 2021


(ANSA) – MOSCA, 10 GEN – Il Kazakistan va alle urne per le elezioni parlamentari tra forti tensioni data l’assenza delle opposizioni tra le liste. Almeno un partito al quale non è stato permesso di partecipare alla tornata elettorale stava pianificando un raduno pomeridiano nella capitale, Nur-Sultan. Lo riporta Radio Liberty, secondo cui i critici del governo che chiedono già “proteste a livello nazionale”. Il partito Nur Otan dell’ex presidente Nursultan Nazarbaev, al governo dal 1999, dovrebbe mantenere la sua posizione dominante nel Mazhilis, la camera bassa del parlamento. Insieme a Nur Otan (Patria Radiosa), altri quattro partiti politici fedeli al governo – Adal (Onesto), Auyl (Villaggio), Ak Zhol (Sentiero Luminoso) e il Partito popolare (ex Partito popolare comunista) – partecipano alle elezioni. L’unico partito politico ufficialmente registrato che si etichetta come gruppo di opposizione, il Partito Socialdemocratico Nazionale (OSDP), ha annunciato a novembre di boicottare le elezioni perché il panorama politico del Kazakistan continua ad essere dominato dalla “stessa” élite politica. Secondo la Commissione Elettorale Centrale, quasi il 12 per cento degli elettori ha votato alle 10 del mattino circa. A seguire lo svolgimento delle elezioni, su invito dell’Ambasciata kazaka a Roma e della rappresentanza kazaka a Bruxelles, vi sono alcuni parlamentari italiani – Giovanni Russo (M5S) e Andrea Delmastro delle Vedove (FDI) e l’Europarlamentare Fulvio Martusciello (FI), presidente della Delegazione ai comitati di cooperazione parlamentare UE-Kazakistan, UE-Kyrgyzstan, UE-Uzbekistan e UE-Tagikistan e per le relazioni con il Turkmenistan e la Mongolia. (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà