Lettera Renzi a Conte, no a task force, sì al Mes, ora progetti

17 Dicembre 2020


(ANSA) – ROMA, 17 DIC – Non si organizzano task force con poteri sostitutivi al governo, non si chiede al cdm di approvare un documento all’ultimo momento, il Mes va utilizzato e serve un piano ambientale serio anche sfidando i sindaci sui progetti di trasformazione urbana. Sono alcuni dei punti prioritari indicati da Matteo Renzi a Giuseppe Conte in una lunga missiva resa pubblica su fb in cui si definisce il piano per il Recovery come un collage di buone intenzioni senz’anima. Renzi si chiede inoltre che fine abbia fatto il documento Colao e attacca sul piano shock infrastrutturale approvato solo a parole e sulla questione dei servizi segreti. (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà