Migranti:polizia greca spara lacrimogeni

07 Marzo 2020


(ANSA) – ROMA, 7 MAR – Nuovi scontri al confine tra Grecia e Turchia dove sono ammassati migliaia di migranti che cercano di entrare in Europa. La polizia greca – riporta la Bbc online – ha sparato gas lacrimogeni e usato cannoni ad acqua per respingere i tentativi di sfondare le reti di separazione nei pressi del posto di confine di Pazarkule. I migranti hanno risposto con il lancio di sassi. Le autorità greche hanno inoltre accusato la polizia turca di aver lanciato gas lacrimogeni contro i propri agenti.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà