Morto Daviau, direttore della fotografia di ‘E.T.’

17 Aprile 2020

(ANSA) – NEW YORK, 17 APR – Hollywood di nuovo in lutto per l’epidemia di coronavirus: il direttore della fotografia cinque volte candidato agli Oscar Allen Daviau è morto di complicazioni insorte dopo essere stato contagiato. Daviau, che aveva 77 anni, aveva lavorato con Steven Spielberg e Barry Levinson in film come “E.T.”, “Impero del Sole” e “Bugsy”. La sua scomparsa è stata annunciata dalla Motion Picture & Television Country House and Hospital di Woodland Hills, dove il cineasta viveva dopo un intervento chirurgico che nel 2012 lo aveva costretto a sedia a rotelle, la quarta vittima che il virus si è portato via tra i residenti della casa di assistenza. Daviau aveva conosciuto Spielberg nel 1967: oltre che per “E.T.” del 1982 i due avevano collaborato in “Indiana Jones and the Temple of Doom” e “Il Color Viola”. Con Levinson aveva lavorato, oltre che in “Bugsy” del 1991, per “Avalon” dell’anno precedente. (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà