Mosca, non ci sono prigionieri politici in Bielorussia

08 Settembre 2020


(ANSA) – MOSCA, 08 SET – La Russia non riconosce che ci sono prigionieri politici in Bielorussia. “In generale, non siamo pronti a riconoscere che ci sono prigionieri politici in Bielorussia”, ha detto il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, commentando l’arresto di Maria Kolesnikova al confine tra Bielorussia e Ucraina, dove molti osservatori sospettano che il governo bielorusso volesse portare la dissidente contro la sua volontà. (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà