Patuelli,correggere Dl su rischi crimine

11 Aprile 2020


(ANSA) – ROMA, 11 APR – “Condivido quanto scritto dai procuratori di Milano e di Napoli Francesco Greco e Giovanni Melillo” che lanciano l’allarme per i rischi di infiltrazione della criminalità in alcuni aspetti del decreto sul credito, “la questione ha serie sfaccettature che non devono essere sottovalutate”. Lo afferma, in un’intervista all’ANSA il presidente dell’Abi Antonio Patuelli. “Penso che in sede di conversione del decreto possano essere inseriti dei miglioramenti su quanto sollevato dai due procuratori come ad esempio la presentazione del certificato antimafia”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà