Recovery: Conte, tensioni legittime, sarà piano nazionale

15 Dicembre 2020


(ANSA) – ROMA, 15 DIC – “Comprendiamo bene che fino quando il piano non sarà definito ci saranno ansie e tensioni legittime perché è una grande occasione storica ed è giusto che fino a quando collettivamente non sarà condiviso ci siano questi atteggiamenti. Il piano sarà un piano nazionale, non ci sarà una concezione padronale, non sarà gestito con arbitrarietà, sono le risorse della comunità nazionale. Tutti potranno in qualsiasi momento controllare sul sito della presidenza ogni progetto e lo stato di avanzamento, questo è il miglior sistema a garanzia per tutti”.Lo ha detto il premier Giuseppe Conte all’assemblea di Coldiretti. (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà