Rete Unica: Gubitosi, non vogliamo controllo ma condiviso

05 Settembre 2020


(ANSA) – ROMA, 05 SET – “Non vogliamo mantenere il controllo, auspico avremo la maggioranza perchè apporteremo la parte più grande di rete ma il controllo sarà condiviso, accettiamo essere in minoranza in consiglio”. Lo ha chiarito l’ad di Tim Luigi Gubitosi parlando della governance nel progetto AccessCo per il quale è stato firmato un Memorandum of Understanding. E così non commenta le possibili decisioni che prenderanno i regolatori: “Autorità indipendenti verificheranno che ci sia parità di accesso e Bruxelles credo e spero avrà approccio giusto, non commento cosa dovrebbe fare”. Poi sottolinea: “Basta parlare, bisogna iniziare a operare”. La sentenza della Corte Ue “non riguarda Tim ma un investitore (Vivendi,ndr) che ha una trattativa con Mediaset”, “è una novità per i media italiani ma non ci tocca direttamente. E’ una partita in cui non siamo coinvolti”, risponde quindi l’ad di Tim alle domande su un possibile coinvolgimento di Mediaset nel progetto per la Rete Unica. (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà