Spara a moglie e figli, condizioni bimba 2 anni restano gravi

10 Novembre 2020


(ANSA) – TORINO, 10 NOV – Restano gravi le condizioni di Aurora, la bambina di due anni ferita dal padre con un colpo di pistola alla testa. La piccola, unica superstite della strage familiare in cui è morta la madre, il fratellino gemello e il padre suicida, è ricoverata in coma nel reparto di Rianimazione dell’ospedale ‘Regina Margherita’, dopo che il proiettile gli ha procurato un gravissimo trauma cranico. La tragedia all’alba di ieri in una villetta di Carignano (Torino). Il padre della bambina, Alberto Accastello, operaio di 40 anni, ha sparato alla moglie, Barbara Gargano, 38 anni, ai due figli e al cane, poi si è suicidato. La donna è morta sul colpo, il bambino durante il trasporto in ospedale. Dalle ricostruzioni dei carabinieri è emerso che la moglie voleva la separazione. (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà