Ue minaccia sanzioni, voto in Bielorussia non libero

11 agosto 2020


(ANSA) – BRUXELLES, 11 AGO – L’Ue denuncia che in Bielorussia le elezioni non sono state “né libere né eque” e minaccia sanzioni. In un comunicato, l’Ue sottolinea che le presidenziali in Bielorussia di domenica scorsa “non sono state né libere né eque”. E aggiunge: “Noi procederemo ad un esame approfondito delle relazioni con la Bielorussia. E si potrebbe, tra l’altro, adottare misure contro i responsabili delle violenze osservate, degli arresti ingiustificati e della falsificazione dei risultati”, si legge ancora in una dichiarazione approvata dai 27 Stati membri. (ANSA).

© Copyright 2020 Editoriale Libertà