Usa: giustiziato il condannato a morte più giovane

11 Dicembre 2020


(ANSA) – ROMA, 11 DIC – Il detenuto nel braccio della morte Brandon Bernard è stato giustiziato stanotte in Indiana dopo che le ultime richieste di clemenza sono state respinte dalla Corte Suprema Usa. Bernard, 40 anni, era stato condannato per omicidio nel 1999 da adolescente, diventando così il più giovane detenuto ad essere giustiziato in 70 anni. Sono previste altre 4 esecuzioni prima della fine della presidenza Trump. Con quelle – spiega la Bbc – la sua amministrazione avrebbe il record in oltre un secolo. Da luglio sarebbero 13. Da 130 anni, inoltre, non venivano effettuate esecuzioni durante la transizione presidenziale. (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà