Venezia: marea tocca picco di 138 centimetri

08 Dicembre 2020

(ANSA) – VENEZIA, 08 DIC – Si è fermata prima del temuti +145 centimetri l’alta marea a Venezia, toccando una massima di 138 centimetri, a metà pomeriggio. Il Centro maree del Comune sottolinea come per diverso tempo il forte vento non abbia permesso di ‘stabilizzare’ la quota. Ora l’acqua sta lentamente scendendo. Le paratoie del Mose oggi non sono state attivate. Il peggioramento progressivo delle condizioni meteo ha così fatto piombare Venezia nell’incubo dell’acqua alta. Oggi a difenderla non c’era il Mose, che per 5 volte da ottobre, seppur in fase di emergenza, aveva la città lagunare. Ieri il Centro maree aveva emesso previsto una massima inferiore ai 125 cm, sulla base della quale non era stata avviata la procedura di attivazione delle barriere. Solo nella tarda mattinata di oggi la situazione è precipitata e la previsione è stata aggiornata a 135 centimetri. Troppo tardi per mettere in moto la macchina organizzativa del Mose, che richiede uno stato di allerta 48 ore prima. (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà