Warner chiede a Depp rinuncia ad Animali fantastici 3

06 Novembre 2020


(ANSA) – ROMA, 06 NOV – Johnny Depp ha formalizzato l’addio al ruolo di Grindelwald che gli era stato assegnato nel terzo episodio cinematografico della saga ‘Animali fantastici e dove trovarli’, tratto dall’opera di JK Rowling, in seguito alla recente sconfitta dinanzi alla giustizia britannica sul caso delle violenze domestiche attribuitegli dall’ex moglie Amber Heard. Lo ha annunciato lo stesso attore americano spiegando che è stata la produzione Warner a chiedergli di rinunciare al ruolo, in pratica licenziandolo. L’attore ha accettato, come spiega in una nota ufficiale. Johnny Depp ha confermato, come annunciato fin da subito dai suoi avvocati di voler presentare peraltro appello contro quello che ha definito “il surreale verdetto” con cui l’Alta Corte di Londra ha respinto la sua causa per diffamazione contro il tabloid Sun – che l’aveva bollato alla stregua di un “picchiatore” coniugale – e ha al contrario autenticato come “sostanzialmente vere” le accuse della Heard nei suoi confronti. La Warner Bros, casa produttrice del film, ha da parte sua “ringraziato Johnny” e ha fatto sapere dagli Usa che la parte di Depp sarà riassegnata attraverso “un nuovo casting”. (ANSA).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà