La scuola tra i monti con la valigia sempre in mano

La scuola superiore “San Colombano” di Bobbio, l’unica rimasta in tutto l’Appennino piacentino, è la scuola che abitua ad avere la valigia in mano, senza spendere nulla, perché quelli proposti sono tra i progetti Erasmus più all’avanguardia. Alessandro Damonte, Mihai Zugravel (quinta amministrazione finanza e marketing), Stefania Chirico (stesso indirizzo, ma in quarta), Patrizia Gashi e Sabrina Covati (quinta relazioni internazionali per il marketing) sono tornati da pochi giorni dopo un mese di studio a Siviglia, in Spagna, e mentre raccontano questa esperienza da grandi sono fiumi in piena, non ci si stancherebbe mai di ascoltarli. “Ormai ci eravamo abituati al clima più caldo spagnolo”, sorridono, loro che sono stati nella città del flamenco, di Alcazar, della tomba di Cristoforo Colombo, dell’arena della corrida, la Plaza de Toros. “Peccato l’esperienza sia durata solo un mese”. Ora sognano di tornarci al più presto, in estate, forse anche a frequentare l’università. Ma prima ci sarà la maturità. In bocca al lupo ragazzi.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà