Ufo nel piacentino? Avvistamento sospetto a Roncaglia. Il parere dell’esperto

31 ottobre 2012

Avvistamento Ufo nel piacentino. La foto è stata scattata da un lettore al Gargatano, nei pressi di Roncaglia e Mortizza: “Ho assistito a un moto di luce impressionante e ondulatorio che è scomparso all’altezza della luna, persino gli animali della mia fattoria di fronte alla scena sono rimasti in silenzio”, racconta il testimone. Nei giorni scorsi segnalazioni simili riportavano presenze sospette nelle province di Sondrio e Taranto.

L’analisi dell’avvistamento, di Stefano Di Lauro del Gruppo Astrofili di Piacenza

L’avvistamento si puo’ annoverare tra i numerosi fenomeni osservati che prendono il nome di ‘UFO’ acronimo del termine inglese ‘Unidentified Flying Object ‘che significa piu’ semplicemente ‘oggetto volante non identificato’.

Molto frequenti sono le segnalazioni da parte di osservatori che si imbattono in tali fenomeni sia durante le ore notturne che diurne.
La rete Internet, permette poi una rapida diffusione di tali notizie, senza che queste siano state attentamente verificate.

Venendo alla foto pubblicata, questa, mostra un disco della LUNA sovraesposto e, a pochi gradi dal nostro satellite una evanescente ‘bolla di luce’.

Tralasciando elucubrazioni di tipo fantascientifico, il fenomeno luminoso potrebbe spiegarsi ad esempio, con la presenza sul luogo di avvistamento, di un pallone sonda del tipo di quelli utilizzati in meteorologia.
La ‘bolla di luce’ in questo caso potrebbe essere prodotta dal pallone sonda illuminato dalla luce solare riflessa dalla Luna, particolarmente luminosa in quanto prossima alla fase di plenilunio. Lo spostamento in cielo dell’oggetto sarebbe quindi riconducibile al lento movimento del pallone sonda che segue le correnti d’aria ascensionali presenti in atmosfera.
Non si spiegano invece i disturbi sul comportamento animale, segnalati dall’osservatore.

Questa potrebbe essere una possibile spiegazioni dell’avvistamento segnalato, da ricondurre a fenomeni artificiali prodotti dall’uomo, come ad esempio la proiezione in cielo di fasci laser del tipo di quelli gia’ utilizzati per pubblicizzare discoteteche, centri commerciali e quant’altro.

Analizzando l’immagine,sono da escludere invece, eventuali cause di origine astronomica, quali la presenza di scie di gas ionizzato prodotte dai meteoriti durante il rientro in atmosfera ad altissima velocita’.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Tu Cronista

NOTIZIE CORRELATE