Non solo malasanità. A Castelsangiovanni buona sanità

24 dicembre 2012

Il 13 settembre, a seguito di un banale incidente, mio marito si è reciso l’arteria radiale, alcuni tendini e innervazioni varie. Prontamente trasportato all’ospedale di Castelsangiovanni è stato preso in carico dal Pronto Soccorso dove, il dr. Galazzo e i suoi collaboratori, hanno provveduto a un intervento urgentissimo per fermare la severa emorragia, suturando l’arteria e i tendini.

Nei tre giorni in cui è stato ricoverato è stato possibile apprezzare la qualità e la professionalità delle cure prestate, oltre alla cortesia e disponibilità di tutto il reparto.

Tornato a Milano, dove sono stati eseguiti accertamenti diagnostici qualificati all’Ospedale San Raffaele, gli è stato confermato dai sanitari che lo hanno visitato di essere stato curato nel miglior modo possibile.

A distanza di tre mesi ha riacquistato completamente l’uso della mano, grazie al Dr. Galazzo, ai suoi collaboratori e a tutto l’ospedale di Castelsangiovanni, cui va la ns. riconoscenza e i ns. auguri per l’anno nuovo. Questo è un esempio di buona sanità!

Lorenza Riva

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Tu Cronista