Note di sollievo

“Donatori di musica”, Danilo Rea suona per i bambini ospiti di pediatria

2 marzo 2017

Ha giocato con le note come il mago con il mazzo di carte, oggi pomeriggio nei corridoi di pediatria dell’Ospedale civile Gugliemo da Saliceto, il pianista romano Danilo Rea, grande improvvisatore, arrangiatore e compositore, grande nome del jazz e amico del Piacenza Jazz Club.

“La musica è il più potente farmaco non chimico” scriveva Sacks e per questo il jazz club piacentino, per il secondo anno, attraverso il Piacenza Jazz Fest ha fatto da volano per l’iniziativa “Donatori di musica”, già attiva in altre città italiane. Benemerita missione, portare la musica e i suoi poteri là dove normalmente non arrivano. Partecipano con la loro preziosa collaborazione Ausl e Asp di Piacenza, con Il Pellicano onlus.

Rea ha suonato per un pubblico delicato, bimbi ricoverati, operatori sanitari e genitori in visita, portando un po’ di luce e spensieratezza improvvisando e rielaborando temi dai film Disney, standard riconoscibili come “Over the rainbow” e canzoni impresse nell’immaginario come “Il pescatore” di De André.

Stasera Rea suonerà invece alle 21.15 nella Sala dei Teatini musicando dal vivo le immagini di reportage dal Mediterraneo del fotografo catanese Pino Ninfa. Una performance tra musica e immagini di sicura suggestione, con ingresso gratuito.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Uncategorized

NOTIZIE CORRELATE