Pino Dordoni, atleti lamentano: “Orari ridotti per allenarci”

30 Marzo 2018

Orario ridotto al campo comunale Pino Dordoni di Piacenza: i ragazzi che praticano atletica leggera agonistica hanno preso carta e penna e scritto al direttore di libertà Stefano Carini per segnalare che da gennaio 2018 ad oggi non riescono più ad allenarsi come prima. Motivo? Il campo resterebbe aperto solo dalle 16.30 alle 20.30 dal lunedì al venerdì. Sabato e domenica chiuso. “Questa situazione ci penalizza – scrivono 40 atleti – soprattutto in vista della preparazione per le imminenti gare. I ragazzi si chiedono: come mai un impianto (unico accreditato in provincia), può essere sfruttato dalle società di atletica solo 20 ore alla settimana e ancora perché le istituzioni non riescono a trovare una soluzione?”.

Ma le critiche dei giovani non terminano qui: “Quali risultati dovremmo ottenere – scrivono – se non basta avere un atleta come Andrea Dallavalle, pluricampione italiano nonché vice campione europeo, certo fa comodo a tutti fregiarsi dei risultati di noi atleti”.

Il gestore dell’impianto “La placentia Asd” fa sapere che a dicembre 2017 è scaduta la concessione e che, essendo andato deserto il bando, il Comune di Piacenza ha chiesto alla società di prolungare la convenzione. Qui nasce però l’equivoco perché mentre il gestore sottolinea che “gli orari sono sempre stati gli stessi da 11 anni a questa parte”, le due società che usufruiscono del campo (Asd Atletica Piacenza e Atletica 5 Cerchi per un totale di quasi 600 atleti) spiegano che prima di gennaio potevano utilizzare l’impianto in una fascia oraria molto più ampia.

L’assessore allo sport del comune Massimo Polledri conferma che è stata effettivamente chiesta una proroga ma che per quanto riguarda gli orari di apertura “la diatriba riguarda l’attuale gestore e le società che usufruiscono dello spazio”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà