Confagricoltura: “Nervi saldi, supereremo anche questa emergenza”

04 Marzo 2020

 

Filippo Gasparini, presidente di Confagricoltura Piacenza, interviene sulla grave emergenza sanitaria con un’analisi articolata. “Ne usciremo, perché siamo un popolo straordinario. Supereremo anche il Coronavirus e, insieme, rimetteremo in sesto il nostro palazzo che era già barcollante. Quando ne usciremo, non ora, dovremo avere però l’onestà di ripensare a questi momenti in cui abbiamo lavorato insieme per contenere l’epidemia, temendo che un picco troppo elevato di ammalati avrebbe significato accessi troppo numerosi agli insufficienti reparti specializzati”.

“Quando ne usciremo, dovremo pensare che sono mancati i medici e gli infermieri, che i dispositivi di protezione per i medici di base sono arrivati dopo una settimana. Dovremo ricordarci che da troppo tempo inseguivamo farfalle, che ci siamo dati obiettivi sbagliati rispetto ai bisogni fondamentali del Paese, decurtando sistematicamente risorse dai capitoli della Sanità e dell’Istruzione”.

“In questi giorni – conclude il presidente –  è bene avere i nervi saldi. Ora che c’è un nemico vero, globale e comune, la gente si è ricordata dell’importanza strategica delle provviste alimentari, speriamo non lo dimentichi a emergenza conclusa. Paghiamo il conto di una società che si è votata al voluttuario e non tiene più in conto i concetti di vita e di morte con cui invece gli allevatori devono quotidianamente confrontarsi”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà