Strade strategiche

Monitoraggio Arpae: traffico ridotto di due terzi durante il lockdown

11 giugno 2020


Attività chiuse, lavoratori in smart working, divieto di spostamenti se non strettamente necessari: che il traffico sulle strade durante il lockdown, dovuto all’emergenza Coronavirus, fosse drasticamente calato era evidente a tutti ma su alcune arterie è stata accertata la riduzione di due terzi di veicoli con conseguente diminuzione dell’inquinamento acustico.

E’ quanto emerge dall’indagine di Arpae, che ha posizionato fonometri e contatraffico in alcune strade strategiche: via Emilia ad Alseno e San Nicolò e in via XXI Aprile a Piacenza. Nel tratto preso in considerazione a San Nicolò, ad esempio, nel settembre 2019 transitavano in media 28mila veicoli, nell’aprile 2020 si erano ridotti a 9.800. Le analisi dei dati che in seguito verranno forniti a Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) sono ancora in corso.

“Posso anticipare che i livelli di rumore registrati sono risultati conformi alle norme, a volte capita che non lo siano nei periodi in cui i veicoli transitano regolarmente. L’intenzione è quella di ripetere l’indagine quando riapriranno anche le scuole per avere un monitoraggio complessivo al di là dell’emergenza” ha dichiarato Claudio Zanelli, responsabile Unità agenti fisici e rumore di Arpae Piacenza.

 

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Uncategorized

NOTIZIE CORRELATE