Ciaspolata sul Carevolo si trasforma in incubo: volo di 300 metri, ventunenne miracolato ma è grave

14 Febbraio 2021

Attimi di grande tensione oggi, domenica 14 febbraio, sul monte Carevolo, nel territorio comunale di Ferriere, dove due piacentini di 21 anni, un uomo e una donna, erano impegnati in una ciaspolata: stando alle informazioni raccolte, il ragazzo è scivolato lungo un pendio particolarmente scosceso. Un volo di circa 300 metri. Inizialmente il giovane non rispondeva ai richiami della compagna e dunque si è temuto il peggio. Fortunatamente il 21enne ha ripreso conoscenza e le difficoltà sono rimaste quelle legate al complicato recupero vista la zona molto impervia. Oltre ai soccorritori del 118, sul posto sono accorsi i vigili del fuoco e gli uomini del Soccorso Alpino Monte Alfeo; non solo, per il recupero dell’uomo, è stato impiegato l’elisoccorso arrivato da Pavullo, dotato di verricello, raggiunto in serata anche da un ulteriore elicottero, quello dei vigili del fuoco, per ovviare ad alcuni problemi di carburante del primo velivolo. Il ferito ha riportato la frattura a un arto superiore oltre ad aver accusato i sintomi di ipotermia. Le sue condizioni sono giudicate molto serie ed è stato condotto in elicottero all’ospedale di Genova.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà