The Last of Us Remake e Call of Duty MW2 guidano la serata d’apertura del Summer Game Fest

Di Andrea Peroni 10 Giugno 2022

Vai alla pagina principale di Gaming


Se l’E3 2022 non si fa causa COVID-19 (e non solo, visti i problemi organizzativi di ESA e gli scontri con alcune grandi aziende tra cui Sony), ci pensa il buon Geoff Keighley, giornalista canadese amante dei videogiochi e creatore della manifestazione dei Game Awards, a organizzare un evento tutto suo. Il Summer Game Fest torna per il terzo anno consecutivo, e inaugura la stagione degli showcase ai quali presto prenderà parte anche Microsoft – appuntamento fissato per domenica 12 giugno.
Tanti publisher presenti, tante conferme e anche qualche sorpresa, per dare uno sguardo al futuro e delineare soprattutto quella che sarà la seconda parte del 2022. 2K Games, ad esempio, sforna un nuovo gameplay trailer di Marvel’s Midnight Suns con tanto di data di uscita fissata al 7 ottobre su praticamente tutte le piattaforme e la rivelazione che anche Spider-Man si unirà ai tanti volti, in un gioco strategico a turni che ricorda moltissimo le dinamiche dell’apprezzata serie XCOM. Per gli amanti di One Piece, poi, Bandai Namco ha mostrato nuovamente Odyssey, un nuovo GDR dedicato al manga di Eiichiro Oda in uscita entro la fine dell’anno.
Per chi non vede l’ora di entrare in azione nel reboot di Saints Row, action open world in salsa GTA ma con molta più locura, Volition ha inoltre messo a disposizione lo strumento Boss Factory, che consente di creare sin da ora il proprio personaggio che sarà poi importato nel gioco finale, in uscita il 23 agosto su PlayStation, Xbox e PC. Chi invece non vede l’ora di rimettere alla prova i propri riflessi non potrà farsi sfuggire Cuphead: The Last Delicious Course, primo DLC dell’incredibile run & gun di Studio MDHR pronto a minare l’integrità morale dei giocatori a suon di imprecazioni. Per chi non lo conoscesse, Cuphead è un apprezzatissimo (e difficilissimo) videogioco a scorrimento realizzato nel pieno stile dei corti animati degli anni ’30, frutto di un lavoro certosino durato anni ma con risultati fenomenali tanto che Netflix ne ha anche ricavato una serie poco tempo fa. Questo contenuto aggiuntivo, disponibile dal 30 giugno su tutte le piattaforme dopo una lunghissima attesa, integrerà anche una nuova protagonista, la dolce ma letale Ms. Chalice.

Tra i tanti presenti, torna a farsi vedere anche Street Fighter 6, il picchiaduro di Capcom presentato pochi giorni fa allo State of Play di Sony, poco prima di lasciare spazio all’horror puro e crudo. Se già i nervi erano a fior di pelle con Aliens: Dark Descent, atteso per il 2023 e ispirato al franchise creato da James Cameron, ci ha poi pensato The Callisto Protocol a dare una bella dose di terrore. Il gameplay del gioco, ideato dal creatore della celebre serie horror sci-fi Dead Space, non è certo adatto a tutti, e anzi raccomandiamo di mangiare leggero prima di lanciarsi nella visione di queste nuove sequenze di gioco.
Oltre al clamoroso ritorno di Flashback con un secondo capitolo dopo oltre trent’anni dall’uscita del gioco originale, e al multiplayer Stormgate dalle premesse davvero interessanti, arriva poi il momento per sua maestà Call of Duty: Modern Warfare II di monopolizzare l’attenzione. Lo sparatutto di Activision, quest’anno sviluppato da Infinity Ward, è atteso per il 28 ottobre su PlayStation, Xbox e PC, e promette di ridare lustro a un franchise che conta oltre cento milioni di giocatori nel mondo ma che negli ultimi anni ha perso vigore causa alcune esperienze sottotono come Black Ops Cold War nel 2020 ma soprattutto Vanguard lo scorso autunno. Dopo l’intenso gameplay notturno, gli sviluppatori hanno inoltre ricordato che Modern Warfare II sarà accompagnato dall’uscita di Call of Duty: Warzone 2, versione tutta nuova del popolare battle royale gratis.
In chiusura di serata, dopo un nuovo sguardo al gioco Gotham Knights ispirato ai fumetti DC, ecco che arriva il botto finale. Neil Druckmann, co-presidente di Naughty Dog, sale sul palco del Summer Game Fest e annuncia ufficialmente The Last of Us: Part I, remake del capolavoro uscito originariamente su PS3 nel 2013 che tornerà con una nuova veste grafica e miglioramenti all’esplorazione e ai combattimenti a partire dal 2 settembre su PlayStation 5. Il remake arriverà poi anche su PC in futuro, con Sony che prosegue quindi nell’allargamento del bacino d’utenza per le sue IP più popolari, ma non è tutto. Insieme al primo trailer del gioco, arriva inoltre la conferma che Naughty Dog sta lavorando a una modalità multiplayer dalle proporzioni enormi ambientata nel franchise di The Last of Us, in uscita nel 2023, giusto in tempo per il debutto dell’attesissima e omonima serie TV di HBO con Pedro Pascal e Bella Ramsey. Se non fosse già chiaro da prima, ora lo è: Sony intende spremere il più possibile uno dei videogiochi più belli mai realizzati, in attesa di un terzo capitolo che, a meno di clamorosi ripensamenti, prima o poi arriverà.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà