Car pooling

Lotta all’inquinamento: alla Cattolica i ragazzi arrivano grazie ai “passaggi” degli altri studenti

21 marzo 2019

Mentre nelle piazze italiane ed europee e nei parlamenti si discute di clima, all’interno dell’Università Cattolica di Piacenza si consuma, ogni giorno, una piccola crociata per migliorare l’ambiente e rispettarlo in tutti i suoi aspetti. Va in questa direzione anche l’ultima iniziativa voluta dal direttore Mauro Balordi che promuove il car pooling tra i quasi tremila studenti che frequentano l’ateneo. Per diminuire l’utilizzo dell’auto l’università ha aderito all’app di Up2go, società nata dalla collaborazione di sei donne con l’interno di incentivare gli spostamenti sostenibili. Sono già almeno 150 i ragazzi che si sono iscritti in un paio di giorni. “Non c’è scambio di denaro – ha sottolineato Martina Columbu di Up2go – ma l’ateneo mette a disposizione premi per i viaggiatori più virtuosi”.

“Partiamo dalla considerazione che l’università è prima di tutto un luogo dove vogliamo trasmettere l’educazione – ha spiegato Balordi – se sommiamo tanti piccoli gesti possiamo ottenere grandi risultati”.

Il Comune di Piacenza ha invece “donato” una dozzina di bici per il bike sharing che prima erano ubicate in via IV Novembre ma che non venivano utilizzate. Tempi agenzia ha invece potenziato il servizio di trasporto per incentivare l’utilizzo, da parte dei ragazzi, dei mezzi pubblici.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE