Mazza: “Zurla incompatibile in Fondazione” Il presidente della Cri smentisce

29 Gennaio 2013

“Renato Zurla è incompatibile con l’incarico di consigliere della Fondazione e anche di presidente della Croce rossa provinciale”. A sostenerlo il consigliere provinciale e candidato di Fratelli d’Italia alle elezioni Simone Mazza, ex sindaco di Bettola, che richiama l’articolo 25 dello statuto della Fondazione che regolamenta l’incompatibilità di soggetti che ricoprono funzioni di amministratori di enti locali pubblici. “Non vi è dubbio che la Croce rossa è un ente di diritto pubblico non economico – spiega Mazza – Zurla ne è presidente provinciale, quindi è in posizione di incompatibilità rispetto al ruolo di consigliere della Fondazione. Non solo: il dottor Renato Zurla è anche in posizione di incompatibilità per la Croce rossa, visto che tale ruolo non prevede la titolarità di altre cariche associative”.
Nessuna risposta da via Sant’Eufemia, da dove ricordano come recentemente il consiglio generale uscente abbia analizzato le posizioni dei futuri consiglieri senza riscontrare problemi di questo tipo per nessuno.
Zurla si dice invece tranquillo: “Ho fatto tutte le verifiche prima di accettare, non è mai emersa difficoltà alcuna. Ho accettato la proposta dei sindaci del territorio, in particolare per l’attenzione al mondo del volontariato che ho sempre avuto nella mia vita. Sono amareggiato da questa polemica, a mio avviso infondata”.

LA LETTERA DI SIMONE MAZZA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà