Piacenza

Pro Piacenza, il riscatto deve attendere. Travolto dall’Ancona per 4-0

20 settembre 2014

Ancona - Pro Piacenza (5)-800

Dopo 3, inutili, minuti di recupero, la sfida di Ancona si chiude sul 4-0 a favore dei locali, in virtù dei gol di Morbidelli, Paponi (su rigore), Cognigni e Tulli. Pro che rimane mestamente a – 2 e che nella prossima gara inerna col Pisa dovrà fare a meno dello squalificato Sanè. Salva la panchina di Giovanni Cornacchini.  Troppo severo il punteggio ai danni della squadra di Franzini, che anche stavolta ha dovuto fare i conti con decisioni arbitrali alquanto discutibili.

Disfatta Pro Piacenza ad Ancona. Conducono i padroni di casa per 4-0
Tulli, al minuto 27, fa poker per l’Ancona con un bel diagonale di destro. Sconfitta che sta assumendo i connotati di una disfatta per un Pro che aveva giocato meglio dei locali nella prima frazione, ma che una volta rimasto in inferiorità numerica per l’espulsione di Sanè ha smarrito gli equilibri. Dentro anche Marmiroli per Silva. Donnarumma evita il quinto gol neutralizzando un destro da distanza ravvicinata di Cognigni.

Pro in 10, partita compromessa. Terzo gol dell’Ancona: 3-0
Al minuto 22 Morbidelli fa filtrare in area un ottimo pallone per il neo entrato Cognigni, che batte per la terza volta Donnarumma. Nel Pro, poi, dentro Mazzocchi e Mella per Caboni e Matteassi.

Pro in 10, partita compromessa. Raddoppio dell’Ancona: 2-0
Al 14′ della ripresa l’Ancona raddoppia con Paponi, su calcio di rigore, propiziato dallo stesso numero 11 locale, spinto, a giudizio dell’arbitro, da Sanè, espulso per fallo da ultimo uomo. Decisione che lascia più di un dubbio, quella del signor Amabile di Vicenza, visto che Paponi si era ostacolato con un compagno. Pro in inferiorità numerica e sotto di due gol. Gara quasi compromessa.

Il Pro Piacenza tiene il campo ma soffre ad Ancona. Primo tempo: 1-0
Ancona in vantaggio per  1-0 al termine del primo tempo in virtù della prodezza di Morbidelli al minuto 36. Risultato bugiardo. Il Pro era andato molto vicino a sua volta al bersaglio con Caboni e Matteassi, vedendosi annullato  un gol di Porcino per fallo di mani dell’autore dell’assist, Torri. Pronta la segnalazione dell’assistente di linea. La squadra di Franzini sta tuttavia tenendo bene il campo.

Al 36′ Ancona in vantaggio con un gran tiro da fuori di Morbidelli, che si infila nell’angolo alla destra di Donnarumma. In precedenza era stato il Pro ad andare due volte molto vicino al gol con Caboni (a lato il suo tiro a tu per tu col portiere) e Matteassi.

Dopo 20′ di gioco sempre 0-0. Pro pericoloso con una girata dal limite di Torri deviata in angolo dal portiere. Morbidelli, dall’altra parte, ha poi calciato alto da sottomisura.

Dopo due sconfitte il Pro Piacenza cerca il riscatto. In campo ad Ancona
Reduce da due sconfitte consecutive, il Pro scende in campo, al “Del Conero” di Ancona, di fronte alla locale formazione dell’ex bomber biancorosso Giovanni Cornacchini, che in classifica conta due punti contro il – 2 della squadra di Franzini. Out Iali e lo squalificato Aliboni, Pro con Silva a centrocampo, Rieti al fianco di Bini al centro della difesa e con Torri rientrante al centro dell’attacco.

Le formazioni:
Ancona: Lori, Cangi, Di Dio, Di Ceglie, Dierna, allus, Tulli, Sampietro, Tavares, Morbidelli, Paponi. All.: Cornacchini.
Pro Piacenza: Donnarumma, Castellana, Sanè, Rieti, Silva, Bini, Matteassi, Schiavini, Torri, Caboni, Porciino. All.: Franzini.
Arbitro: Amabile di Vicenza.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Foto Gallery Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE