Piacenza

Settant’anni dalla battaglia di El Alamein, 45 piacentini a Pisa per la commemorazione

27 ottobre 2012

La pioggia non ha smorzato l’entusiasmo e l’orgoglio dei paracadutisti. Quarantacinque piacentini hanno partecipato oggi alla festa della Brigata Folgore che si è svolta a Pisa, in occasione del 70esimo anniversario della storica battaglia di El Alamein. Le celebrazioni della ricorrenza sono iniziate giovedì scorso con la tradizionale “staffetta degli ideali”. Come ogni anno, una fiaccola e’ partita da Tradate (sede di una delle prime scuola di paracadutismo) con destinazione Pisa. La staffetta ha attraversato anche il territorio piacentino, giovedì sera alle 22 al monumento dei pontieri, il gruppo della nostra città ha “ereditato” la fiaccola dai paracadutisti di Monza; per cederla all’una e mezza di notte ai colleghi di Parma davanti il Duomo di Fidenza. Lungo il tragitto, venticinque tedofori paracadutisti si sono alternati dando il loro piccolo ma orgoglioso contributo. Oggi, quarantacinque paracadutisti piacentini, hanno partecipato alla festa della Brigata Folgore allo stadio comunale di Pisa.  La Folgore ha schierato i suoi reparti e alla presenza del Capo di Stato Maggiore, generale Graziano e del Ministro della Difesa Di Paola (contestato all’ingresso allo stadio per la vicenda dei marò reclusi in India). E’ stata conferita la medaglia d’oro alla bandiere di guerra del 187°Reggimento Folgore (guidato fino a pochi mesi fa dal colonnello Gianmarco Badialetti, ligure di origine e residente a Piacenza da vent’anni) e del 183° Reggimento Nembo. Le alte onorificenze sono state concesse per l’impegno e la professionalità dimostrati in occasione delle missioni in territorio afgano.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza

NOTIZIE CORRELATE