Piacenza

Simona Atzori a Piacenza, tre appuntamenti con la ballerina e pittrice

18 ottobre 2013

Simona Atzori

Simona Atzori, ballerina e pittrice nata senza braccia, sarà ospite da venerdì 18 fino a domenica 20 ottobre del movimento Africa Mission Cooperazione e Sviluppo. Tre gli appuntamenti con la città: venerdì 18, alle 21, Veglia Missionaria in San Giuseppe Operaio; sabato 19, alle 18  la presentazione al salone monumentale di Palazzo Gotico del suo libro “Cosa ti manca per essere felice?”, che racconta la vita, l’emozioni, i sentimenti e le speranze, l’occasione per incontrare la Atzori di persona e dialogare con lei. Domenica 20 ottobre, infine, alle 21 presso il Teatro Municipale di Piacenza, si terrà il balletto di danza omonimo del libro “Cosa ti manca per essere felice?”, dal quale è tratto. Simona sarà accompagnata da ballerini del corpo di ballo della Scala di Milano, della Simonarte Dance Company e da alcuni allievi delle scuole di danza piacentine.

 

Cosa racconta nel libro e nello spettacolo “Cosa ti manca per essere felice?”.

 

Il movimento Africa Mission Cooperazione e Sviluppo ha voluto fortemente far conoscere la Atzori ai piacentini, nonostante sia un’organizzazione che si occupa prioritariamente dell’Uganda. “Simona – interviene Carlo Ruspantini, direttore di Africa Mission – ha un sorriso che comunica grande gioia e speranza, espressioni nelle quali ritroviamo lo stesso sorriso e la stessa gioia che don Vittorio, il nostro fondatore, esprimeva nei suoi incontri. Simona, come ‘Vittorione’, è stata capace di non farsi annientare dai suoi problemi fisici, anzi, al contrario ha saputo costruirci sopra i suoi sogni. Molti giovani, troppo spesso, si lasciano sopraffare da problemi che non sono tali, ed inseguono valori il cui scopo è quello di trasformarli in consumatori, ‘disvalori’ proposti da persone che mirano al loro interesse personale invece che alla crescita delle nuove generazioni. Solo se si cresce nel rispetto di sè e degli altri, si diventa uomini capaci di portare un messaggio di Carità fino ai confini del mondo, fino alle più lontane regioni dell’Africa.”

Una provocazione, in questi tempi di crisi, alla gioia e alla solidarietà, con la speranza che il messaggio possa diventare concreto: il ricavato dello spettacolo di danza conclusivo, tolte le spese, andrà infatti a sostenere il Centro Giovani di Moroto, in Uganda.

Diversi enti hanno riconosciuto l’alto valore dell’iniziativa sostenendo Africa Mission nei tre incontri della Atzori con la Città. Gli eventi sono stati tutti realizzati la collaborazione del Comune di Piacenza, il contributo della Fondazione di Piacenza e Vigevano e il patrocinio della Diocesi di Piacenza e Bobbio, della Provincia di Piacenza e della Regione Emilia Romagna.

Entriamo nel vivo del calendario: Venerdì 18 ottobre, alle ore 21.00, Simona partecipa alla Veglia Missionaria Diocesana che si terrà a Piacenza presso la chiesa di San Giuseppe Operaio. Sabato 19 ottobre, alle ore 18.00 presso il salone monumentale di Palazzo Gotico, l’artista presenta il suo libro “Cosa ti manca per essere felice?”, che racconta la sua vita, le sue emozioni, i sentimenti e le speranze. Moderatrice dell’incontro la dott.ssa Nicoletta Bracchi, vicedirettore Telelibertà e direttore TGL. L’occasione giusta per incontrare la Atzori di persona e dialogare con lei. Domenica 20 ottobre, alle ore 21.00 presso il Teatro Municipale di Piacenza, si terrà il balletto di danza omonimo del libro “Cosa ti manca per essere felice?”, dal quale è tratto. Simona sarà accompagnata da ballerini del corpo di ballo della Scala di Milano, della Simonarte Dance Company e da alcuni allievi delle scuole di danza piacentine.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza

NOTIZIE CORRELATE