Lutto nel mondo della cultura: si è spento il senatore Spigaroli

18 Agosto 2014

Alberto Spigaroli

Si è spento all’età di 92 anni il senatore Alberto Spigaroli, politico della Democrazia cristiana, sindaco di Piacenza dal 1961 al 1963, anno in cui è stato eletto al Parlamento dove ha svolto la sua attività per quattro legislature, di cui tre al Senato e una alla Camera. Durante questo periodo ha presentato diverse proposte di legge di cui 13 sono diventate leggi. Inoltre è stato nominato sottosegretario unico al ministero della Sanità (1974) ed al nuovo ministero per i Beni Culturali e Ambientali per la cui organizzazione ha strettamente collaborato con i ministri Giovanni Spadolini e Mario Pedini. Successivamente è stato sottosegretario al ministero della Pubblica Istruzione. Dal 1965 ha ricoperto la carica di Presidente dell’Ente per il restauro e l’utilizzazione di Palazzo Farnese. Al suo interessamento si devono inoltre i finanziamenti statali assegnati per restauro di numerosi edifici monumentali, soprattutto religiosi, e di opere artistiche di Piacenza e provincia.

Lasciato il Parlamento, per dieci anni ha fatto parte del Consiglio nazionale per i Beni Culturali e del Comitato di Settore per i beni architettonici, con la carica di Vicepresidente. Per diversi anni è stato vicepresidente vicario dell’Associazione ex parlamentari della Repubblica, di cui curava la redazione del “Notiziario”. Dal 1999 faceva parte del Consiglio Direttivo del Gruppo Strumentale Ciampi.

Profondo il cordoglio tra i rappresentanti delle istituzioni piacentine.

Il presidente dell’Ente Farnese, originario di Besenzone, è deceduto nella tarda mattinata di oggi all’ospedale di Roma, dove era ricoverato per alcuni problemi renali. “Ho collaborato con lui per anni sia come assessore alla cultura, sia come sindaco”, ricorda il primo cittadino Paolo Dosi. “Piacenza – ha affermato Dosi – gli è particolarmente grata. Spigaroli ha tenuto alta l’attenzione nazionale su palazzo Farnese. A lui si deve il recupero di quello che è diventato il biglietto da visita della nostra città. Va ricordato anche come grande politico. Ha conservato grande lucidità fino all’ultimo”.

“Ho avuto il privilegio di collaborare con lui anche in tempi recenti – aggiunge la parlamentare piacentina, Paola De Micheli – in occasione dello sblocco di alcuni finanziamenti per il restauro di una porzione delle mura farnesiane. Del senatore Spigaroli ho sempre ammirato la costanza e la determinazione con la quale ha saputo lottare per la salvaguardia del patrimonio civile e culturale di Piacenza, con grande saggezza e lucidità fino all’ultimo, in qualità di presidente dell’Ente Farnese”.

IL CORDOGLIO DEL SINDACO DOSI

IL CORDOGLIO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA TRESPIDI

© Copyright 2022 Editoriale Libertà