Addio al senatore Spigaroli, giovedì alle 16 i funerali a Piacenza

19 Agosto 2014

senatore alberto spigaroli

Piacenza piange la morte dell’ex senatore Alberto Spigaroli, morto ieri a 92 anni in un ospedale di Roma, la città in cui viveva per alcuni giorni della settimana ormai da 50 anni. Il Comune di Piacenza sta pensando a una serie di iniziative per onorarne la memoria e per far conoscere anche alle future generazioni il grande impegno che Spigaroli, non solo parlamentare e sottosegretario, ma anche sindaco dal 1961 al 1963 e dal 1965 presidente dell’Ente Farnese, aveva sempre speso per la riqualificazione e il recupero dei monumenti storici cittadini, a cominciare da Palazzo Farnese e dalle mura antiche.

I funerali dell’ex senatore si terranno nelle “sue” due città: domani a Roma, nella Chiesa dei Santi Marcellino e Pietro, poi a Piacenza, al Corpus Domini, alle 16 di giovedì. Domani sera nella stessa parrocchia sarà recitato il rosario. Il senatore sarà sepolto nel cimitero urbano accanto alla moglie Giuliana Rossi, originaria di Roma, sposata nel 1948 e scomparsa nel 2008.

Intanto continuano le tante manifestazioni di stima nei suoi confronti. L’ex parlamentare piacentino e attuale consigliere comunale di Fratelli d’Italia Tommaso Foti lo definisce “un intelligente avversario politico, che si è battuto, soprattutto in ambito culturale, per rendere migliore Piacenza, città dalla quale non si è mai distaccato. Se n’è andata una persona per bene, di altri tempi”.

Questa sera su Telelibertà dopo il Tgl delle 19.30 sarà riproposto un intervento di Spigaroli sul recupero delle mura farnesiane.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà