Piacenza

Disturbi alimentari, in aumento tra i 12 e i 25 anni. Nel 2016 cento nuovi casi seguiti

28 novembre 2016

Ausl  foto _1-1000

Sono la seconda causa di morte tra i giovani dopo gli incidenti stradali, e sono sempre più in aumento nella fascia d’età compresa tra i 12 e i 25 anni. Stiamo parlando dei disturbi del comportamento alimentare come anoressia e bulimia. Nel solo 2016 sono stati 100 i nuovi casi seguiti dal reparto di Nutrizione Clinica diretto da Mara Negrati e 500 i pasti assistiti erogati.

Di fronte a questa emergenza – di cui si parla ancora troppo poco e che coinvolge per la maggior parte ragazze ma anche ragazzi – il Rotary Club Piacenza ha deciso di avviare un progetto per sostenere i percorsi di cura e prevenzione dei disturbi del comportamento alimentare erogando una borsa studio per ampliare il team della dottoressa Negrati e diffondendo messaggi positivi volti alla prevenzione dei disturbi alimentari in ambienti di aggregazione per i giovani.

Marco Rovellini, socio del Rotary Club Piacenza, ha inoltre deciso di donare al reparto di Nutrizione Clinica un bioimpedenziometro.

La borsa di studio per un biologo nutrizionista è stata sostenuta non solo dal Rotary ma anche dall’Associazione Puntoeacapo.

Ausl  foto _2-1000

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE