Imprese in aumento solo in 9 comuni su 48: Fiorenzuola primeggia

06 Febbraio 2017

Il confronto 2015 e 2016 dello stock di imprese attive è positivo solo in 9 municipalità della nostra provincia, secondo i dati della Camera di commercio: Fiorenzuola (+23), Sarmato e Calendasco (+8 ciascuno), Travo (+6), Cadeo (+5), Morfasso (+2), Caorso, Pianello e Pontenure (+1 in ciascuno).

I comuni che si distinguono per numero di aziende appartenenti ad una determinata tipologia sono: Calendasco, nel quale è presente l’incidenza maggiore di imprese artigiane (40,7% sul totale), Piacenza, che possiede l’incidenza maggiore di imprese straniere (15,5%), Travo, in cui la percentuale di imprese femminili sul totale arriva al 29,9% ed infine Gragnano e Rottofreno dove il peso delle imprese giovanili arriva al 9,9%. In concreto un’incidenza ancora maggiore di quest’ultimo parametro è rilevabile a Zerba (14,3%): si tratta però di una unica azienda (operante nel settore edile) sulle 7 registrate nel comune.

Tra il 2015 ed il 2016 si è verificata una riduzione dell’1,6% delle imprese aventi sedi nei comuni collinari della nostra provincia, riduzione che si è fermata al -1,3% per la montagna e al -0,4% per la pianura.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà