Comune di Piacenza

Mancata assunzione, Tar: “Risarcire 245mila euro entro tre mesi”

23 luglio 2017

Novanta giorni di tempo per risarcire Massimo Mangiarotti dei danni derivanti dalla mancata assunzione, oltre alle spese processuali. Sono i termini perentori fissati dall’ultima sentenza del Tar di Parma e imposti al Comune di Piacenza in relazione alla spinosa querelle legale che vede contrapposti il dirigente del Comune di Broni e Palazzo Mercanti.

Al centro della diatriba la selezione pubblica che a fine 2012 mise in palio la carica di responsabile della direzione operativa Risorse del Comune.

Il dirigente comunale verrà risarcito con la somma di  245mila euro.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE