Lavoratrici domestiche

La crisi colpisce anche le casalinghe: in un anno ne sono sparite 500

26 luglio 2017

La casalinga è una specie in via di estinzione. Lo ha rivelato un recente studio condotto dall’Istat a livello nazionale, che ha evidenziato un drastico calo negli ultimi anni. Anche Piacenza è in linea con questo trend al ribasso: stando alle statistiche dell’Inail sulla figura dei lavoratori domestici tra i 18 e i 65 anni di età, il totale per quanto riguarda il 2016 ammonta a 3519. Nel 2015 erano invece 3994, una diminuzione già sensibile in un solo anno, ma è andando a ritroso di una decina di anni che si può notare la grande differenza: nel 2007 si arrivava a ben 9168.

Una perdita di quasi due terzi, dovuta alla crisi economica e anche alla difficoltà di ottenere la pensione. La casalinga è infatti obbligata a pagarsi i contributi attingendo al patrimonio di famiglia e tante hanno dovuto cercare un lavoro, perdendo così lo status di lavoratrice domestica.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE