Maratona all'Urban Hub

Sviluppatori e designer in gara per soluzioni sociali: è il Social Hackathon

2 dicembre 2017

Sono 16, su un totale di 67 iscritti, i piacentini che hanno accettano la sfida lanciata da Confcooperative e che hanno peso parte al Social Hackathon, l’iniziativa che per tutta la giornata vede impegnati all’Urban Hub sviluppatori, designer e comunicatori per la maratona di idee con l’obiettivo di trovare soluzioni ai bisogni di relazione tra utenti, famiglie e servizi di tutto il territorio sfruttando app, software e hardware.

In palio, per le idee ritenute migliori, anche tre premi da 1.000 euro ciascuno assegnati da una commissione di cui fanno parte i rappresentanti delle cooperative promotrici Unicoop, Casa Morgana, Eureka, Sfinge, Auroradomus e Oasi aderenti a Confcooperative e dal team che ha supportato tecnicamente l’organizzazione composto da CoopUp In ER e Social Seed.

Numerosa la presenza di studenti che hanno aderito all’iniziativa anche grazie alla discesa in campo in prima persona di Università Cattolica, Politecnico e Aster, la società consortile dell’Emilia Romagna per l’innovazione e il trasferimento tecnologico.

Tra i mentor, le figure che affiancano i giovani nella progettazione, anche la piacentina Angelica Fontana.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE