Nel Piacentino

Pomodoro di ottima qualità ma quantità in calo. Al via la campagna

25 luglio 2019


Piacenza è la seconda provincia in Italia dopo Foggia per superficie coltivata a pomodoro, quasi 10mila gli ettari di terreno dedicati all’oro rosso. L’attesa campagna ha preso avvio nelle ultime ore, in ritardo sulla tabella di marcia, a causa delle condizioni climatiche che, dopo un inverno all’insegna della siccità hanno portato abbondanti piogge a maggio, giugno torrido e luglio instabile. “La qualità del prodotto quest’anno è ottima – fa sapere Marco Crotti, presidente provinciale di Coldiretti – ma la produzione sarà inferiore del 10/15% a causa delle violente grandinate che hanno colpito il territorio piacentino nelle ultime settimane. L’accordo sul prezzo del pomodoro da industria quest’anno è stato fissato a 86 euro la tonnellata, in aumento rispetto al 2018. La maggior parte degli stabilimenti piacentini aprirà negli ultimi giorni di luglio e la campagna entrerà nel vivo ai primi di agosto.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Piacenza Provincia