Aretha Franklin

“Another night” tradotta da Rancati. “Le parole sono uscite da sè, cantando”

13 novembre 2020

Marco Rancati canta Aretha Franklin nel suo ultimo progetto musicale “Ancora Noi”. La canzone, disponibile su Youtube, è la versione italiana del brano “Another Night” che il musicista e compositore di origini piacentine Beppe Cantarelli scrisse per la regina del Soul nel 1986. Il progetto nasce qualche anno fa: “Quando Beppe mi ha proposto di incidere una versione italiana della sua meravigliosa canzone ho detto subito di sì. Mi son trovato molto bene con lui, è uno che lascia molto spazio alla spontaneità anche se magari non è perfetta. Come me, è sempre stato sull’onda di registrare sempre con l’intenzione giusta, anche se la nota non è precisa”. Rispetto alla versione inglese, il testo italiano ha una feeling più speranzoso: “Le parole mi sono venute spontaneamente, di solito non
sono autore di testi, salvo in casi come questo in cui un progetto mi prende parecchio”.

Cantarelli si dice soddisfatto del risultato finale: “Ho ricevuto molti complimenti per la versione italiana, come artista mi sento appagato. Marco è un grande musicista, se non fossi stato sicuro che
avrebbe fatto un buon lavoro, non lo avrei contattato”.

Nel 1984 quando Franklin scelse la sua canzone, fu una forte emozione: “Ai tempi abitavo in Kings Road a West Hollywood e quando incise il pezzo mi spedirono per posta la cassetta del primo mixaggio. Non appena l’ascoltai scesi all’angolo di casa sulla Melrose Avenue, dove
c’era un fioraio enorme. Comprai 100 rose e gliele mandai a Detroit con un biglietto – Great job! Ottimo lavoro, thank you!”

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza

NOTIZIE CORRELATE