Da Crédit Agricole due milioni di euro per Piacenza: welfare e cultura

11 Maggio 2021

Nuovi progetti sociali e culturali nasceranno nel territorio piacentino grazie ai due milioni di euro messi a disposizione da Crédit Agricole. L’iniziativa nata e promossa da Crédit Agricole Italia, prende forza dal dialogo e dall’intensa collaborazione con la Fondazione di Piacenza e Vigevano, azionista della banca e partner nei progetti destinati a città e provincia.

Il plafond stanziato da Crédit Agricole Italia sarà destinato a interventi segnalati dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano che saranno valutati da entrambe le parti per i loro risvolti solidali, culturali e per il loro potenziale di supporto alla crescita e alla ripresa dopo la pandemia.

“Fare squadra per il bene comune è stata la strategia vincente di tante iniziative messe in campo – ha dichiarato il presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano Massimo Toscani -. Non può che farmi piacere, nei giorni di conclusione del mio mandato, poter lasciare ai miei successori l’opportunità di implementare la capacità di intervento della Fondazione”. Secondo Toscani le priorità di intervento potrebbero essere progetti educativi rivolti in particolare ai ragazzi delle scuole medie e iniziative culturali. “La cultura deve essere vista come un investimento e non come un costo” ha specificato Toscani.

“Siamo un Gruppo internazionale che continua a investire in Italia mantenendo un legame forte con il territorio – ha dichiarato Davide Goldoni, direttore regionale Piacenza Lombardia Sud di Crédit Agricole Italia. Dopo un anno caratterizzato dall’emergenza sanitaria con rilevanti riflessi sull’economia locale abbiamo voluto confermare il nostro sostegno a Piacenza attraverso interventi mirati attuati a fronte di specifiche proposte della Fondazione. Un’iniziativa che prende ispirazione dai valori del Gruppo che da anni opera a favore delle fondazioni azioniste”.

IL SERVIZIO DI NICOLETTA MARENGHI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà