“Piacenza Romana Festival”, tutto esaurito per Odifreddi e Accorsi al Farnese

17 Giugno 2021

“In sole tre ore di vendita, esauriti tutti i posti disponibili con Piergiorgio Odifreddi e Stefano Accorsi” lo comunicano l’assessore Jonathan Papamarenghi, che ha voluto e promosso il “Piacenza Romana Festival”, insieme a Paola Pedrazzini che è stato individuato come direttore artistico dei due spettacoli serali. Con l’occasione, l’assessore insieme al direttore dei Musei civici Antonella Gigli, comunicano anche l’apertura straordinaria fino alle 21 – nelle giornate di venerdì 18 e domenica 20 giugno – nonché ingresso gratuito (anche per chi accederà in autonomia, senza seguire le visite guidate), nei tre giorni del Piacenza Romana Festival, alla nuova sezione del Museo Archeologico di Palazzo Farnese. Si tratta, anzitutto, della nascita di un festival inedito, per valorizzare la storia romana della nostra città e il nuovo, importante museo appena realizzato.

“Un’opportunità preziosa – sottolinea l’assessore alla Cultura Jonathan Papamarenghi – per promuovere e valorizzare ulteriormente il patrimonio di antichi reperti che racconta la storia più antica della nostra città, dalla fondazione nel 218 a.C. come avamposto romano sino all’insediamento dei Longobardi dopo la caduta dell’Impero. Quasi 800 anni di storia narrati non solo attraverso la collezione che oggi impreziosisce i nostri Musei Civici, ma anche attraverso gli itinerari alla scoperta dei siti archeologici cittadini, i laboratori didattici per bambini e ragazzi, la suggestione del teatro e della letteratura nell’intreccio con gli eventi di #EstateFarnese”. E’ ancora possibile prenotare l’ingresso ai diversi eventi gratuiti diurni che arricchiscono il programma della rassegna. A cominciare, sabato 19 alle 18, dall’attesissimo incontro con l’archeologa Federica Guidi, autrice di “Vacanze romane” edito da Mondadori, che racconterà le pieghe della quotidianità e dei momenti meno convenzionali nella vita dei cittadini del tempo: dalle terme ai banchetti, dai giochi dell’infanzia a quelli amorosi, dalla villeggiatura alle dissertazioni filosofiche. “Sarà un’occasione interessante – rimarca Papamarenghi – grazie alla competenza e allo stile brillante dell’autrice, per approfondire, in modo fresco e coinvolgente, curiosità e aneddoti sul tempo libero e la vita delle persone nell’Antica Roma”. Per riservare un posto alle diverse iniziative diurne, occorre rivolgersi allo Iat di piazza Cavalli n.10 (all’angolo con via Calzolai), contattando le operatrici allo 0523-492001. Lo stesso vale per gli altri appuntamenti diurni: visite guidate e laboratori didattici. Saranno a cura della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Parma e Piacenza, con il funzionario archeologo Marco Podini, le visite guidate alla Sezione Romana di Palazzo Farnese recentemente inaugurata, con appuntamento alle 16 nelle tre giornate del Festival e replica alle 16.30, sabato 19, sotto l’egida della direttrice dei Musei Civici Antonella Gigli. Sono affidate alla Soprintendenza anche le visite guidate all’Antiquarium Santa Margherita – nell’omonimo auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano in via S. Eufemia – alle 10.30, alle 15 e alle 18 di venerdì 18 giugno, nonché alla nuova area archeologica di via Trebbiola, in calendario alle 11 sia sabato 19 che domenica 20 giugno. Spazio all’intreccio tra creatività e storia con le attività proposte ai giovanissimi da Arti e Pensieri, sempre in due turni con inizio alle 16.30 e 17.30: venerdì 18, i bambini dai 6 ai 12 anni potranno cimentarsi nella costruzione di una lucerna romana, mentre sabato 19 sarà la volta del “Profumo di Placentia”, con la creazione di un vero e proprio olio aromatizzato e domenica 20, infine, per la fascia d’età 6-10 anni, “Timbra che ti passa!”, con la riproduzione di un mattone romano da personalizzare con marchi speciali. Fitto anche il calendario di visite tematiche nel cuore della città: venerdì alle 18 si andrà alla scoperta di “Piacenza tra otium e negotium” con Arti e Pensieri, che domenica alle 18 proporrà invece l’itinerario “Made in Placentia”. Sabato e domenica, con ritrovo e partenza dallo Iat di piazza Cavalli alle 11 e alle 16.30, si seguiranno le orme della Piacenza Romana da piazza Cavalli a San Martino in Foro, sino a via Trebbiola e al cortile di Palazzo Farnese.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà