“Ricomincio da Verdi”: a Palazzo Farnese successo per l’omaggio al maestro

28 Giugno 2021

Successo convincente per il concerto che ieri sera, domenica 27 giugno, Gianluigi Caldarola, clarinetto solista dell’Orchestra dell’Opera di Liegi, ex membro dell’Orchestra Cherubini diretta dal maestro Riccardo Muti, ha proposto, davanti a un pubblico eterogeneo e numeroso (nel rispetto dei protocolli anti Covid) nella Cappella Ducale di Palazzo Farnese nell’ambito della rassegna Estate Farnese. Ad accompagnare il musicista in un programma incentrato sulla letteratura musicale di Giuseppe Verdi è stata la pianista giapponese Keiko Yazawa. L’esibizione rientrava nel progetto “Ricominciamo da Verdi”, ideato dalla scuola Mikrokosmos di Piacenza.

Questa sera si replica nella cappella Ducale con un secondo appuntamento sempre nato all’interno dello stesso percorso dedicato a Verdi. In un doppio concerto, alle 19.30 e alle 21, sarà in scena un talento della chitarra classica come Aldo Ferrari che si esibirà con il supporto dei ballerini della scuola di danza Choros. “Siamo particolarmente orgogliosi di ospitare – ha commentato Darko Jovanovic direttore artistico di Mikrokosmos – due giovani artisti legati all’esperienza della Cherubini. E’ un piacere sentire Gianluigi, e stasera Aldo, eseguire le partiture del maestro di Busseto che durante la sua lunga carriera ha sempre avuto un occhio di riguardo per il balletto. Per raccontare la contemporaneità e promuovere un territorio è importante riuscire a veicolare un messaggio che susciti delle emozioni: e cosa meglio della musica riesce a smuovere quanto di più profondo esiste in ciascuno di noi. Ringraziamo l’assessorato alla Cultura per l’opportunità che ci ha fornito”.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà