Stasera prima nazionale di Paolo Rossi al Festival di Teatro Antico di Veleia

28 Luglio 2021

Debutta, stasera 28 luglio alle 21.30, in prima nazionale al Festival di Veleia “Stand Up Omero”, esilarante cavalcata nell’Odissea in cui Paolo Rossi – diretto da Sergio Maifredi – raccoglie la sfida di raccontare tutti i ventiquattro canti del poema omerico in sessanta minuti con l’incisiva, intelligente ironia che lo contraddistingue, fondendo uno dei testi basilari della cultura occidentale con la forma teatrale più anticonformista, lo “stand up”, in cui l’attore si rivolge direttamente al pubblico senza il filtro della finzione.

“In questo momento voglio tornare a raccontare storie dal vivo – spiega Rossi. L’importanza del racconto è fondamentale per portare un conforto laico alle persone. Per me Omero forse non è mai esistito, era il nome di una cooperativa di cantastorie. Forse tutta la storia dell’Odissea è Ulisse che l’ha commissionata ad Omero, perché non sapeva cosa dire a sua moglie dopo avere impiegato dieci anni per tornare a casa”:

Maifredi aggiunge: “Odissea per me è il libro dei libri. È uno straordinario breviario senza essere un libro sacro. Ti avvicina all’essenza divina dell’uomo senza importi dogmi o atti di fede. Per questo è il mio libro, il libro che unico porto sempre con me. Lavorare con Paolo Rossi è una esperienza unica, come entrare nella gabbia dei leoni, una bella storia che ho il compito di portare in teatro a voi”.

A PAOLO ROSSI IL PREMIO FESTIVAL DI TEATRO ANTICO DI VELEIA

Dopo lo spettacolo a Paolo Rossi verrà consegnato il Premio Festival di Teatro Antico di Veleia (una piccola scultura in terracotta a tuttotondo che rappresenta un guerriero loricato, coperto dall’armatura) realizzato anche quest’anno, in esclusiva, dal Maestro Sergio Brizzolesi.

DOPO TEATRO ENOGASTRONOMICO

Al termine dello spettacolo, le aziende del territorio offriranno al pubblico e agli artisti una degustazione di vini e salumi piacentini.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà