Società Filodrammatica Piacentina: ricco calendario di spettacoli e attività

01 Ottobre 2021

 

E’ ricco il programma di eventi e spettacoli della Società Filodrammatica Piacentina presentato questa mattina, 1° ottobre, dal presidente Enrico Marcotti, l’assessore alla Cultura del comune di Piacenza Jonathan Papamarenghi, il direttore artistico della compagnia teatrale Lorenzo Loris e il regista Andrea Piazza. Si va da Troiane di Euripide al Risveglio di Primavera di Frank Wedekind fino a Tutta culpa d’una seina di Francesca Chiapponi. Non mancheranno le attività formative.

La Società Filodrammatica Piacentina torna finalmente ad aprirsi alla città, dunque, linfa per il nostro tessuto culturale attraverso una proposta a 360 gradi, dalla didattica agli spettacoli, dopo 600 giorni di inattività a causa della pandemia, nel traguardo dei suoi primi 196 anni di vita.

A firmare il primo spettacolo a gennaio, “Troiane” di Euripide, sarà il nascente nuovo astro della regia Andrea Piazza, milanese classe 1995. A inizio 2022 tornerà il teatro vernacolare con “Tütta culpa d’una seina”, adattamento e regia de “La cena dei cretini” di Francis Veber a cura di Francesca Chiapponi. E a maggio debutterà con regia di Loris il “Risveglio di primavera” di Frank Wedekind, che vedrà unite nel cast due generazioni d’attori. Infine, “E allora risvegliamoci”, la produzione di un docufilm sulla “Filo” realizzato da Davide Pinardi.

Quanto alla didattica, due sono i corsi per adulti ormai al via, con docenti Umberto Petranca e Silvia Zacchini, più il laboratorio pomeridiano “In-Scena” per studenti delle superiori con Zacchini e Francesco Ghezzi; partirà a gennaio il “GiocaTeatro” per bambini (8-12 anni) con Francesca Angona. E a novembre, febbraio e aprile arriveranno tre ospiti nazionali per altrettanti stage su Shakespeare: Andrea Baracco, Livia Gionfrida e Lisa Ferlazzo Natoli.

Il pubblico beneficerà infine degli incontri “Le parole del teatro” in collaborazione con l’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro. Il 4 e l’11 novembre, due conferenze di Fausto Malcovati dedicate a Dostoevskij. In primavera, tre lezioni sui grandi teorici teatrali del Novecento: Kantor, con Renato Palazzi; Grotowkski, con Carla Pollastrelli; Carmelo Bene, con Sergio Colomba.

Ecco il programma:

PROGRAMMA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà