Mercato immobiliare, 1.242 piacentini hanno comprato casa nell’anno del Covid

19 Novembre 2021

Il mattone piacentino non teme (più di tanto) il Covid. Nel primo anno di pandemia le vendite di immobili residenziali, pur diminuendo (-6,6%), a Piacenza hanno tenuto più della media dei capoluoghi di regione italiani e i numeri dei primi sei mesi del 2021 portano le compravendite al livello del 2019. Non solo. Se dal 2012 si registra un continuo e progressivo calo dei prezzi delle case, nel 2020 le svalutazioni si sono praticamente arrestate. A evidenziarlo è l’Osservatorio immobiliare della Fiaip  (Federazione italiana agenti immobiliari professionali) di Piacenza che viene presentato oggi pomeriggio, 19 novembre, nell’aula magna dell’Università Cattolica a San Lazzaro con inizio alle ore 17. Nel 2020 in città sono stati 1.242 i piacentini che hanno comprato casa.
I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO LIBERTA’

© Copyright 2021 Editoriale Libertà