“Aziende che crescono”. Due esperienze di imprenditori a Confapi Industria

19 Novembre 2022

“Aziende che crescono”. È stato questo il tema del seminario organizzato dal Gruppo Giovani Industriali di Confapi Industria Piacenza che si è svolto l’altro pomeriggio nella sede dell’associazione. “Casi pratici e testimonianze” recitava il sottotitolo dell’evento, che ha inteso mettere al centro l’esperienza di un imprenditore e di un manager: nello specifico a intervenire sono stati Gabriele Fermi, titolare dell’azienda Rmc e componente del Consiglio Direttivo di Confapi Industria Piacenza, e Paolo Molinaroli, manager dell’azienda Musetti e componente del Consiglio Direttivo di Federmanger Piacenza. L’incontro è stato moderato da Barbara Boselli in rappresentanza del Consiglio Direttivo di Confapi Industria Piacenza oltre che vicepresidente del gruppo ConfapiD di Piacenza.

“Credo fortemente nella formazione continua meglio ancora se operativa e pratica – ha esordito Boselli – ritengo che se si vuole diventare molto di più, un’eccellenza nel lavoro e nel mondo non ci si possa bastare. Se un imprenditore migliora automaticamente migliorerà la sua azienda. Proprio per questo motivo penso che incontri come questi siano importanti: lo sono perché aiutano a comprendere il percorso di altri in modo operativo”.

Spazio dunque alle esperienze del manager e dell’imprenditore: Molinaroli, oltre a essere l’attuale direttore generale del gruppo Musetti, fa parte del cda di Caffè Bonomi ed è coordinatore del Gruppo Giovani di Federmanager. Fermi invece è founder di RMC Ricambi e macchine movimento terra.

A loro il compito di delineare la loro esperienza: a presentare l’incontro però è stato Gianluca Poggioli, imprenditore di Cad Disegni: “Come imprenditore e presidente del Gruppo Giovani di Confapi, ci siamo interrogati su come possiamo apprendere meglio e di più per raggiungere meglio i nostri obiettivi di imprenditori – ha spiegato – in associazione abbiamo molti casi e imprenditori di successo e così abbiamo deciso di ascoltarli, chiedendo loro come agiscono operativamente su differenti aspetti della vita aziendale. Ad ogni incontro ospiteremo oltre all’imprenditore anche un manager specializzato sullo singolo tema”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà