Piacenza

“Il Comune spieghi cosa ci aspetta”: Borgotrebbia contro i lavori alla ex discarica

9 ottobre 2012

Don Pietro Cesena

Un bosco verde e florido sull’area che ha ospitato per anni la discarica dove venivano smaltiti tutti i rifiuti di Piacenza, a Borgotrebbia, proprio a due passi da fiume.
Il progetto è ambizioso e costoso, ma dagli abitanti del quartiere non è visto di buon’occhio. A farsi portavoce della protesta è don Pietro Cesena, che chiede al Comune di fare chiarezza sui tempi e le modalità della realizzazione dell’intervento, che ha come capofila la Mcm Ecosistemi di Podenzano e può contare sul contributo di Palazzo Mercanti, Provincia e università Cattolica.
A distanza di oltre un anno dalla sua presentazione, il progetto (che costa complessivamente 4 milioni di euro, finanziati per metà dalla Unione europea) sembra non decollare e soprattutto a Borgotrebbia nessuno ne è stato mai informato.
“Un importo così elevato ci stupisce e ci indigna – afferma don Cesena – soprattutto perché oggi non ci sono soldi per aiutare chi ha più bisogno, persone senza lavoro e che rischiano di perdere la casa. Per questo chiediamo all’amministrazione comunale di spiegarci cosa sta succedendo e cosa accadrà, come si svilupperà questo intervento: fino ad ora nessuno lo ha mai fatto, speriamo che rimedino presto. In ogni caso noi vigileremo attentamente”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE